Beni Culturali Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico per il Polo Museale della città di Roma

4.1 Cortile dell'Angelo

Il cortile dell'angelo

Concepito come spazio di rappresentanza e di accesso agli appartamenti papali posti al piano alto del Castello, il Cortile d’Onore prese forma compiuta nella prima metà del XVI secolo, tra i pontificati di Leone X Medici (1513-1521) e Paolo III Farnese (1534-1549). A pianta rettangolare, sviluppato in direzione nord-sud, è delimitato su di un lato dall'edificio delle Armerie e sull'altro dalle sale della residenza pontificia. Il lato di fronte all’ingresso è qualificato dall’Edicola della Cappella di Leone X, realizzata su disegno di Michelangelo Buonarroti. Sul lato opposto, un’architettura in travertino a doppio fornice e nicchia centrale, progettata da Raffaello da Montelupo per Paolo III, chiude armoniosamente lo spazio. Ambedue i prospetti recano in alto una nicchia circolare ospitante un busto virile all’antica (Guglielmo della Porta, 1540 ca.).
Al centro del cortile è la statua di San Michele Arcangelo (Raffaello da Montelupo, 1544), a cui il Castello fu dedicato dopo la sua leggendaria apparizione (Leggenda dell'apparizione di San Michele Arcangelo). Questa scultura, rimasta oltre duecento anni sulla terrazza più alta, venne rimossa nel 1747, perché molto danneggiata, e sostituita da quella attuale, in bronzo, opera di Peter Anton van Verschaffelt (1752).
Alle spalle dell'angelo si eleva quell'insieme di ambienti che, aggregandosi attorno all’elemento centrale superstite del Mausoleo di Adriano, dopo varie trasformazioni, adattamenti e aggiustamenti formali, venne a costituire il complesso degli appartamenti papali. Il primo nucleo si formò ai lati della torre quadrangolare ancora visibile al centro. Un rivestimento in tufelli di peperino, risalenti all'età di Niccolò V Parentucelli (1447-1455), cela l'originaria struttura circolare romana. Negli anni Trenta del Cinquecento, Paolo III promosse la costruzione di un secondo livello, ospitante nuovi e più lussuosi appartamenti.
Infine, nel corso del Settecento, nuovi ambienti di servizio si andarono ad aggiungere sulla sommità dell’edificio, nascondendo quasi completamente la torre centrale. 

Mibac Minerva Europe Museo & Web

Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Via del Collegio Romano, 27
00193 Roma, Italia
tel. 39 06 67231
www.beniculturali.it

© Tutti i diritti riservati

 

Polo Museale del Lazio
Piazza San Marco, 49
00186 Roma, Italia
Tel. 06 69994251  -  06 69994342
e-mail: pm-laz@beniculturali.it
PEC: mbac-pm-laz@mailcert.beniculturali.it


Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo
Lungotevere Castello, 50
00186 Roma, Italia
tel. 39 066819111
e-mail: pm-laz@beniculturali.it  

 

 

  Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!

Copyright 2005 Ministero per I beni e le attività culturali - Polo Museale del Lazio - Disclaimer

pagina creata il 05/05/2009, ultima modifica 31/08/2012