Beni Culturali Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico per il Polo Museale della città di Roma

5.3 Loggia di Paolo III

Loggia di Paolo III

L'affaccio monumentale che si apre a Nord, dominando l'area Vaticana, Prati e Monte Mario, costituiva l'ingresso agli appartamenti privati di Paolo III Farnese (1534-1549) e fu ultimato nel 1543, come attesta l'epigrafe murata nella lunetta centrale della parete interna, recante il nome del castellano Tiberio Crispi che ne seguì i lavori. Definita da cinque arcate sorrette da pilastri (le due estreme, oggi parzialmente tamponate, ospitano finestre rettangolari), la loggia è modulata all'esterno da paraste e arcate in travertino che offrono un bel contrasto cromatico con i mattoni a vista; al di sopra corre un fregio a rilievo con gigli, stemma della famiglia Farnese, cui il papa apparteneva. All'interno, l'ampia volta a botte è decorata da stucchi ed affreschi, opera di Girolamo Siciolante da Sermoneta, che vi lavorò tra la fine del 1543 e l'estate del 1544. A questo artista spetta l'inaugurazione del grande cantiere pittorico farnesiano. Tra il 1545 e il 1547, sotto la guida di Perin del Vaga, Siciolante parteciperà anche alla decorazione della sala Paolina .
Alle sei vele in cui la volta è suddivisa, decorate a grottesche su fondo chiaro e rimaneggiate nei secoli successivi, si alternano pennacchi (molto rovinati) ospitanti episodi della vita dell'imperatore Adriano. Le due lunette dipinte sulla parete interna raffigurano ricostruzioni ideali di monumenti adrianei, quali lo stesso mausoleo, posto sulla riva del Tevere, e il teatro marittimo circolare della Villa Adriana, presso Tivoli. Il settore centrale della volta, suddiviso in più campi da cornici in stucco, non presenta più le decorazioni a fresco; lo stesso stemma centrale appare molto deteriorato. Questi danni intervennero certo a una data precoce, se già nel 1548 si rese necessario un restauro, forse a causa dei frequenti incendi procurati dai fuochi d'artificio che si tenevano sulla sommità del castello e al piano sopraelevato della loggia stessa.

Mibac Minerva Europe Museo & Web

Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Via del Collegio Romano, 27
00193 Roma, Italia
tel. 39 06 67231
www.beniculturali.it

© Tutti i diritti riservati

 

Polo Museale del Lazio
Piazza San Marco, 49
00186 Roma, Italia
Tel. 06 69994251  -  06 69994342
e-mail: pm-laz@beniculturali.it
PEC: mbac-pm-laz@mailcert.beniculturali.it


Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo
Lungotevere Castello, 50
00186 Roma, Italia
tel. 39 066819111
e-mail: pm-laz@beniculturali.it  

 

 

  Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!

Copyright 2005 Ministero per I beni e le attività culturali - Polo Museale del Lazio - Disclaimer

pagina creata il 05/05/2009, ultima modifica 31/08/2012