Beni Culturali Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico per il Polo Museale della città di Roma

Luca Signorelli - Madonna col Bambino e santi

Luca Signorelli, Madonna con Bambino e santi 

Luca Signorelli
(Cortona 1445 ca - Cortona 1523)
Madonna in trono con Bambino tra i Santi Pietro, Paolo, Bernardo e Stefano; predella con Storie del Battista
1515-20
Olio su tavola, trasportata su tela; cm 189 x 176
Inv. III/204
Provenienza: Firenze, collezione A. e V. Contini Bonacossi 1928, donazione. 

La pala d'altare, commissionata dalle monache del convento di S. Michelangelo a Cortona e citata nel testamento dell'artista, mostra i caratteri dello stile pienamente maturo di Signorelli. L'artista ebbe una formazione fortemente influenzata da Piero della Francesca, la cui eredità è evidente soprattutto nella compatta brillantezza dei colori e nella costruzione monumentale delle figure. Quest'ultima però, lontana dalla compostezza dello stile del maestro di Borgo San Sepolcro, denota una maggiore attenzione al dato anatomico e si anima generalmente di un forte dinamismo dovuto all'esperienza fiorentina a contatto con artisti come il Pollaiolo. Una sintesi stilistica che susciterà l'interesse del giovane Michelangelo, presente assieme a Signorelli alla corte di Lorenzo il Magnifico. Con il suo stile, che da un lato rievoca una spiritualità austera, ancora medievale, e dall'altro esprime attraverso un plasticismo estremo il desiderio di rompere gli schemi tradizionali della pittura del Quattrocento, Signorelli è un perfetto testimone del periodo di crisi dei valori di fine secolo, come dimostra il suo capolavoro, il ciclo dell'Apocalisse nella Cappella di San Brizio presso il Duomo di Orvieto (1499-1502). Tutto ciò si coglie ancora in quella che forse fu la sua ultima opera, in special modo nella figura della Vergine che, di migliore esecuzione rispetto agli angeli e ai santi che l'affiancano, a fatica si solleva in volo su una nube di cherubini stagliandosi come un gigante in uno spazio completamente occupato dagli astanti. La pala giunse al Museo corredata di una predella, raffigurante Storie del Battista, la cui pertinenza fu messa in dubbio fin dal tempo della donazione.

Mibac Minerva Europe Museo & Web

Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Via del Collegio Romano, 27
00193 Roma, Italia
tel. 39 06 67231
www.beniculturali.it

© Tutti i diritti riservati

 

Polo Museale del Lazio
Piazza San Marco, 49
00186 Roma, Italia
Tel. 06 69994251  -  06 69994342
e-mail: pm-laz@beniculturali.it
PEC: mbac-pm-laz@mailcert.beniculturali.it


Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo
Lungotevere Castello, 50
00186 Roma, Italia
tel. 39 066819111
e-mail: pm-laz@beniculturali.it  

 

 

  Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!

Copyright 2005 Ministero per I beni e le attività culturali - Polo Museale del Lazio - Disclaimer

pagina creata il 27/04/2012, ultima modifica 24/06/2015