Beni Culturali Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico per il Polo Museale della città di Roma

Elmo da cavaliere, detto “Elmo di Bolzano”

 

Elmo da cavaliere, detto "Elmo di Bolzano"
Artigianato della Germania meridionale o dell'Italia settentrionale
1290-1300 ca.
acciaio; cm 29 x 22 x 31
Inv. VI/869
Provenienza: Roma, Collezione Remo Fedi, 1935

Quest'elmo, la cui provenienza risale tradizionalmente ad un castello nei pressi di Bolzano, si distingue per la particolare conformazione troncoconica, detta "a staro" dalla somiglianza con il recipiente cilindrico usato per misurare la quantità di granaglie. E' uno dei più completi e meglio conservati del suo genere, distinguendosi dai frammentari esemplari di Windsor, di Vienna e di Budapest.
Si compone di quattro piastre inchiodate tra loro, più una per la calotta, non originale; le due anteriori sono saldate formando uno spigolo per lasciare spazio al naso. La placca inferiore, al di sotto delle due fessure per gli occhi, è perforata da undici aperture a stampella per ogni lato, evocative della forma a croce, che suggeriscono l'appartenenza dell'elmo a un cavaliere dell'Ordine teutonico di fine Duecento.  

Mibac Minerva Europe Museo & Web

Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Via del Collegio Romano, 27
00193 Roma, Italia
tel. 39 06 67231
www.beniculturali.it

© Tutti i diritti riservati

 

Polo Museale del Lazio
Piazza San Marco, 49
00186 Roma, Italia
Tel. 06 69994251  -  06 69994342
e-mail: pm-laz@beniculturali.it
PEC: mbac-pm-laz@mailcert.beniculturali.it


Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo
Lungotevere Castello, 50
00186 Roma, Italia
tel. 39 066819111
e-mail: pm-laz@beniculturali.it  

 

 

  Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!

Copyright 2005 Ministero per I beni e le attività culturali - Polo Museale del Lazio - Disclaimer

pagina creata il 25/06/2012, ultima modifica 24/06/2015