Beni Culturali Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico per il Polo Museale della città di Roma

2.8 Rampa diametrale

Rampa diametrale

Il passaggio, ottenuto dal taglio diametrale del cilindro romano e creduto per lungo tempo una creazione dell'epoca di Alessandro VI Borgia (1492-1503), è in realtà un'ingegnosa impresa dell'architetto Niccolò Lamberti per Bonifacio IX Tomacelli (1389-1404). L'intervento consentì di aprire un accesso sopraelevato e nascosto, alternativo a quello originario. Quest'ultimo si presentava in asse con l'antico Ponte Elio, dunque troppo scoperto e inadeguato alle trasformazioni che in chiave militare interessarono la Mole Adriana e che trovavano compimento alla fine del Trecento. Interrato il corridoio elicoidale, questo restava l'unico varco per penetrare all'interno del cilindro e risalirlo, attraverso un ponte levatoio allora collocato all'inizio della nuova rampa: in corrispondenza, sulla muratura esterna, si notano ancora i segni dell'argano che lo muoveva. Ancora oggi, nel punto d'incontro tra le due rampe trova posto una botola: alzando gli occhi, si scorge un'apertura di avvistamento al piano superiore, che probabilmente serviva a controllare il passaggio sottostante. Chiunque avesse percorso questo camminamento si sarebbe trovato sotto il tiro di due bocche da fuoco ricavate negli stipiti della grande porta romana della Sala delle Urne.
Superata la cella sepolcrale (attraversabile a metà altezza tramite un ponte realizzato da Giuseppe Valadier nel 1825), la rampa prosegue assumendo le sembianze di una cordonata cinquecentesca, che sale fino ad un rialzo dove gira di novanta gradi a sinistra, prima di sfociare più in alto, all'aperto, al piano dei cortili. 

Mibac Minerva Europe Museo & Web

Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Via del Collegio Romano, 27
00193 Roma, Italia
tel. 39 06 67231
www.beniculturali.it

© Tutti i diritti riservati

 

Polo Museale del Lazio
Piazza San Marco, 49
00186 Roma, Italia
Tel. 06 69994251  -  06 69994342
e-mail: pm-laz@beniculturali.it
PEC: mbac-pm-laz@mailcert.beniculturali.it


Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo
Lungotevere Castello, 50
00186 Roma, Italia
tel. 39 066819111
e-mail: pm-laz@beniculturali.it  

 

 

  Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!

Copyright 2005 Ministero per I beni e le attività culturali - Polo Museale del Lazio - Disclaimer

pagina creata il 05/05/2009, ultima modifica 31/08/2012